mercoledì 27 febbraio 2013

Le Correzioni degli Occhi

Nelle fasi di trucco quella riservata agli occhi è determinante e di maggiore interesse e rilievo, rappresenta la parte più "gratificante" in un buon lavoro di make-up. Per il trucco degli occhi i prodotti base usati sono: correttori in stick o fluidi per coprire o attenuare le occhiale nelle varie tonalità e sfumature, ombretti, matite per occhi, matite kajal, eye liner e mascara.
Gli ombretti possono essere di vario tipo: in stick, in crema o compatti in polvere. Attualmente gli ombretti più usati appartengono a quest'ultima categoria.Esistono anche tonalità "perlate", "dorate" e "bronzee" che conferiscono al viso una particolare lucentezza con effetto di maggiore valorizzazione cromatica.L'ombretto serve per valorizzare la linea ed il colore degli occhi e al tempo stesso, usato con precisi accorgimenti tecnici e abbinamenti cromatici, diventa "correttore" in casi particolari. Nella scelta dei colori sono da privilegiare tonalità bianco perlate, avorio, beige, castoro, rame, oro, bronzo che danno maggiore risalto e luminosità allo sguardo.
TRUCCO BASE

A - Si prepara la "base" applicando con pennello medio e folto su tutta la palpebra e anche sugli zigomi l'ombretto per ottenere un effetto di luminosità e per mettere in rilievo i piani della zona orbicolare. 1 zona orbicolare 2 zigomo verso la tempia 3 fronte sopra la zona orbicolare
DISEGNO OCCHI

B - Si traccia un segnetto di matita scura.

C- Quindi si sfuma con un pennello verso la tempia. La sfumatura deve avere effetto "ascendente", senza scendere mai sotto il taglio dell'occhio, il pennello deve essere semirigido a setole con taglio verticale.

D - Si ombreggia la palpebra con tonalità in accordo con i colori personali (occhi, capelli, carnagione e coordinati con la tonalità dell'abito.


E- Si illumina lo sguardo realizzando con ombretto chiaro il cosidetto "punto luce". L'ombretto sarà applicato con pennello a punta fine e verrà leggermente sfumato lungo la palpebra inferiore.

Si realizza in tal modo un trucco di base, adatto ad ogni tipo di occhi, sul quale poi si potranno effettuare le eventuali correzioni o interpretazioni personalizzate.
GLI OCCHI: Correzioni

Per correzioni degli occhi si intendono quegli interventi tecnici operati con tonalità cromatiche tali da evidenziare e ridurre parti considerate problematiche. Si usano a questo scopo ombretti e matite il cui tratto verrà sfumato con pennelli non troppo morbidi e di taglio obliquo. I casi più frequenti di correzione si riferiscono a: A - Occhi infossati. B - Occhi sporgenti. C - Occhi troppo vicini al naso. D - Occhi troppo lontani dal naso. E - Occhi troppo incavati. In questo tipo di correzioni va tenuto conto che le tonalità di ombretti chiari servono per mettere in evidenza zone oculari, mentre le tonalità scure riducono o "mimetizzano".
A - Occhi infossati Predomina la parte sopraccigliare mentre la palpebra risulta piuttosto sottile. La correzione tenderà quindi a "ridurre" con ombretto di tonalità intensa la zona sottosopraccigliare operando una sfumatura verso la tempia, mentre sulla palpebra si userà un ombretto di tono appena più chiaro sottolineando con matita di tonalità intermedia il bordo della palpebra. Il "punto luce", usato nelle tecniche di base compenserà la predominanza di tinte intense. Le sopracciglia non devono essere troppo sottili.
B - Occhi sporgenti Si tratta di attenuare la "rotondità" degli occhi sporgenti operando con la matita scura un effetto "allungato" verso l'esterno ed intervenendo sia sulla palpebra superiore che inferiore con linee sottili che si incontrino quasi orizzontalmente creando un effetto molto sfumato e naturale. Sulle palpebre si useranno ombretti scuri da accordare sempre con la tonalità degli abiti indossati.
C - Occhi troppo vicini Le sopracciglia non devono in alcun modo superare l'angolo interno dell'occhio. L'interno dell'occhio viene schiarito con un "punto luce" molto ampliato, mentre l'ombretto viene sfumato in modo molto naturale verso l'esterno per ottenere un effetto allungato. Infine con la matita nera si traccerà una linea sottile dalla metà palpebra inferiore e superiore che si incontreranno all'esterno in forma perfettamente orizzontale.
D - Occhi troppo lontani L'interesse del make-up è tutto puntate verso l'interno dell'occhio che si avvarrà di tonalità intense con "punti luce" per dare luminosità. La sfumatura dell'ombretto scuro si "allunga" ai lati del naso con effetto di continuità. Le sopracciglia non devono essere troppo depilate al di sopra del naso.

E - Occhi troppo incavati Determinante l'uso di ombretti chiari per ottenere un effetto "schiarente". Si traccia un segno di matita netto con tonalità sempre piuttosto decise che verrà sfumato verso l'esterno. Tale tratto di matita ha la funzione di valorizzare la palpebra che verrà truccata.
Posta un commento

Jelly Bear Hair Integratore per Capelli - Recensione

Jelly Bear Hair è un integratore per capelli a base di biotina. Questo integratore per capelli si presenta sotto forma di gelatine a for...